CHE DIFFERENZA C'E' TRA EREDITA' E LEGATO?

Va premesso che questa distinzione ha senso solo rispetto alla successione testamentaria, perché in quella legittima esistono solo eredi e mai legatari.

Le disposizioni testamentarie, a prescindere dalle espressioni letterali e dalle denominazioni usate dal testatore, sono a titolo universale e attribuiscono la qualità di erede se comprendono l'universalità o una quota dei beni del testatore; le altre disposizioni sono a titolo particolare e attribuiscono la qualità di legatario (art. 588 c.c.).

Per chiarire la distinzione può essere utile un esempio: se il defunto era proprietario di un immobile, di denaro contante, titoli azionari e alcuni mobili antichi, verrà definito erede chi, in base al testamento, ha diritto ad una quota ideale di tutti questi beni, mentre il legatario sarà nominato titolare di uno o più singoli beni (nell'esempio: un singolo mobile antico, una quota della sola casa di abitazione, etc).