E-Commerce: come non incappare nelle insidie dello shopping online

WWW.DIRITTOETUTELAFOIS.COM - Shopping online: come tutelarsi dalle possibili "fregature" dell'e-commerce

L'avvocato Fulvia Fois traccia tutti i passaggi e le verifiche a cui fare attenzione per non incappare nelle insidie delle venite online


Care lettrici e cari lettori, 
questa settimana voglio parlare con voi dei tanto amati – ma a volte, pericolosi - acquisti on-line.
Quanto ci piace fare compere stando comodamente seduti sul divano? 
Bastano pochi click ed ecco arrivato il pacco che abbiamo ordinato!

Nonostante l’indiscutibile comodità di questo tipo di servizio, va comunque considerato che il commercio on-line, complice lo spazio virtuale in cui lo stesso si svolge e l’impossibilità di avere un contatto diretto con il venditore, può essere terreno di insidie per molti di noi, anche per i più esperti.

Furto di dati sensibili, prelievi indesiderati e prodotti che non arrivano mai, sono solo alcuni degli sgradevoli epiloghi che i nostri acquisti sul web possono avere.

Vediamo allora qualche piccolo accorgimento per tutelarci al meglio.

Innanzitutto, prima di procedere ad un acquisto on-line – magari da un sito non proprio famosissimo – è buona norma verificare le politiche di vendita, i tempi di consegna, i costi e le spese di spedizione nonché le condizioni di recesso.

Dovete infatti sapere che per le vendite online è sempre possibile esercitare il diritto di recesso entro 14 giorni dalla consegna della merce comunicandolo con raccomanda a.r. o fax, al venditore: in questo modo a fronte della riconsegna del bene al venditore otterrete il rimborso del prezzo pagato.

Fate poi attenzione anche ad individuare chiaramente il venditore!
Un sito attendibile, infatti, riporta il nome dell’azienda e l’indirizzo geografico della sede legale, oltre che la ragione sociale e la partita iva: diffidate di chi non vi dà informazioni complete!

Un altro importante passaggio da compiere è la lettura integrale del contratto.

Innanzitutto assicuratevi che il sito disponga di una versione in lingua italiana del contratto di compravendita, dopodiché armatevi di pazienza e leggetelo nel dettaglio; è infatti importante assicurarsi che non siano previste clausole vessatorie che determinano a carico del consumatore un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi provenienti dal contratto.

Ad esempio, sono vessatorie le clausole che escludono o limitano le azioni o i diritti del consumatore nei confronti del professionista in caso di inadempimento o inesatto adempimento da parte di quest’ultimo, oppure quella che riconosce solo al venditore la possibilità di recedere dal contratto: in questi casi non lasciatevi abbindolare: le clausole vessatorie, infatti, sono inefficaci a tutti gli effetti!

Di fondamentale importanza poi, è evitare l’uso di carte di credito on-line.
Quando si acquista su internet è buona norma effettuare i pagamenti esclusivamente tramite carte prepagate come ad es. PostePay e verificare che il sistema sia predisposto di un sistema di protezione per la trasmissione dei dati. 
Come fare? Semplice!
Controllate che sulla parte inferiore dello schermo del vostro smartphone o pc sia presente il simbolo di un lucchetto chiuso: se il lucchetto non compare o è aperto significa che la transazione non è sicura e qualcuno potrebbe accedere ai vostri metodi di pagamento!

Se siete stati così bravi da aver verificato ogni requisito di affidabilità e, soddisfatti dal sito che avete scelto, decidete di procedere all’acquisto, siate zelanti e abbiate cura di conservare una copia degli ordini effettuati e dei documenti ad essi relativi (e-mail o SMS scambiati con il venditore, copia del contratto ecc…) e se cambiate idea sull’acquisto ricordate che potete esercitare il diritto di recesso entro 14 giorni dalla consegna del bene oppure, se questo arriva difettoso, potrete alternativamente scegliere tra sostituzione del prodotto oppure la riparazione a spese del venditore.

Ricordate inoltre che la garanzia per i vizi e i difetti del bene dura due anni dalla consegna del prodotto (un solo anno, invece, se l’acquisto è stato fatto con partita IVA e conseguente emissione di fattura) quindi, tutti i guasti che dovessero verificarsi in tale arco di tempo sono a carico del venditore. 

COSA NE PENSO IO?
E’ certamente molto bello fare acquisiti on line perché scegliamo il prodotto ovunque noi siamo, confermiamo il pagamento in un click e in un battito di ali il prodotto ci arriva a casa. 
Ma attenzione, non siate superficiali e/o disattenti nel fare l’acquisto on line solo perché temete di perdervi una occasione, fate attenzione a tutti i dettagli che vi ho scritto sopra per non rimanere “fregati” e delusi.
Ora che sapete tutto su come difendervi dalle insidie del web non vi resta che rilassarvi e godervi un po’ di sano e meritato shopping on-line! Buon divertimento!

Se avete delle domande o volete suggerirmi un argomento di cui parlare potete farlo scrivendomi all’indirizzo e-mail dirittoetutela3.0@gmail.com o compilando il form che trovate sul sito www.dirittoetutelafois.com.

                                                                                                                                                                                                                                                            Avvocato FULVIA FOIS