Competenza territoriale Tribunale di Venezia

Fino al 13 settembre 2013, data in cui sono divenute efficaci le disposizioni di cui al D. Lgs. 7  settembre 2012, n. 155, la Corte di Appello di Venezia, , ai sensi della Tabella A Allegata al Decreto legislativo del 19/02/1998 , n. 51, aveva competenza territoriale sull’intera Regione Veneto e sul Comune di Erto e Casso in provincia di Pordenone, rientrante nella circoscrizione del Tribunale di Belluno.

Attualmente il Distretto di Venezia ha competenza sul territorio della Regione Veneto con eclusione dei seguenti comuni:

• Annone Veneto
• Caorle
• Cinto Caomaggiore
• Concordia Sagittaria
• Fossalta di Portogruaro
• Gruaro

• Portogruaro
• Pramaggiore
• San Michele al Tagliamento
• Santo Stino di Livenza
• Teglio Veneto


precedentemente rientranti nella competenza territoriale della Sezione Distaccata di Portogruaro ed ora nella competenza terriotoriale del Tribunale di Pordenone e quindi della Corte d'Appello di Trieste; mentre continua ad avere competenza per il Comune di Erto e Casso.

Le citate disposizioni normative hanno mutato anche le circoscrizioni dei Tribunali.
Il Tribunale di Bassano del Grappa è stato soppresso e, conseguentemente, il Tribunale di Vicenza ha ora competenza sull'intera provincia. I Tribunali di Belluno, Treviso, e Verona continuano ad avere competenza territoriale sulle rispettive provincie.
Sono state inoltre modificate le competenze territoriali dei Tribunali di Padova, Rovigo - in quanto i comuni prima rientranti nel mandamento di Este - sono stati ripartiti tra i due Tribunali - e del Tribunale di Venezia che, come anzidetto, non ha più compentenza sul territorio della soppressa Sezione Distaccata di Portogruaro.

 


Vedi > Competenza territoriale Padova

Vedi > Competenza territoriale Rovigo

< Torna alla pagina DOMICILIAZIONE